Ripartono con ISIT le analisi nutrizionali dei Salumi Italiani

foto3
VINITALY: degustazione dei prodotti DOP e IGP aderenti a ISIT in abbinamento ai vini sperimentali del CRA
28 maggio 2015
Show all

Ripartono con ISIT le analisi nutrizionali dei Salumi Italiani

analis

Prosegue il progetto di analisi sulla composizione nutrizionale dei Salumi, promosso da ISIT e condotto dal Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (CRA-NUT, ex INRAN – Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione)  e  dalla Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari (SSICA).

Nel 2011 sono stati presentati i primi risultati dell’indagine che premiano il lavoro svolto negli anni dal comparto della salumeria e confermano il trend di miglioramento nutrizionale di questi alimenti simbolo della tradizione gastronomica italiana.

I salumi soddisfano il gusto e rispondono alla crescente richiesta da parte del consumatore di qualità e tipicità dei prodotti e alla maggiore attenzione per le tematiche che legano Alimentazione, Salute e Benessere.

I prodotti tutelati protagonisti di questa seconda tranche di analisi sono 6 salumi a denominazione di origine protetta: il Prosciutto Toscano DOP, la Coppa Piacentina DOP, il Salame Piacentino DOP, la Pancetta Piacentina DOP, il Salame di Varzi  DOP e il Salame Brianza DOP.

L’aggiornamento dei dati sarà occasione per creare momenti di relazione e contatto con la comunità scientifica e il consumatore, al fine di trasferire una corretta informazione sul valore dei salumi italiani e sul loro ruolo all’interno di una corretta, varia e sana alimentazione.

I nuovi dati nutrizionali, insieme a quelli recentemente pubblicati, potranno essere di riferimento per predisporre l’etichetta nutrizionale dei salumi italiani.